Saturimetro

I migliori pulsossimetri in commercio

 

Che cos'è un pulsiossimetro?

 

Il pulsossimetro è un apparecchio diagnostico specializzato utilizzato da medici e specialisti per la pulsiossimetria, ovvero la misurazione di saturazione di ossigeno nel sangue. Conosciuto anche come saturimetro, questo dispositivo misura continuamente la quantità di ossigeno circolante nel sangue e la frequenza cardiaca, è composto da un sensore, un monitor e un cavo. Il pulsossimetro occupa poco spazio, è facilmente trasportabile ovunque con una semplice custodia protettiva. Il pulsiossimetro è facile da utilizzare: esistono diversi modelli in commercio per adattarsi a tutte le esigenze. Per i bambini oltre i due anni, è possibile utilizzare un saturimetro pediatrico, come il pulsiossimetro pediatrico Comed.

 

Perché controllare la pulsossimetria con un saturimetro?

 

Per controllare la quantità di ossigeno nel sangue, si raccomanda di usare un saturimetro da dito: esso fornisce una valutazione della saturazione di ossigeno arterioso dell'emoglobina per rilevare una possibile complicazione per un paziente soggetto a malattie cardiache. Viene utilizzato anche per i pazienti in anestesia, in sorveglianza post-chirurgica, in medicina di emergenza ma anche da individui che desiderano monitorare la propria salute, in particolare la frequenza cardiaca e la saturazione in ossigeno dell'emoglobina presente nel sangue arterioso (SpO2).

 

Come usare un saturimetro da dito?

 

Dotato di un sensore e di una schermata di visualizzazione, il misuratore saturazione effettua una misurazione indolore grazie ad una clip da applicare all'estremità del dito, oppure di lobo, naso o fronte se il dispositivo è dotato di sensori frontali. Se utilizzato costantemente, è preferibile munirsi di un saturimetro portatile che offre funzionalità complete, in particolare per l'uso ospedaliero. Girodmedical offre un'ampia selezione di pulsossimetri da dito professionali Edan. Bisogna infine prestare attenzione alla pulizia dei saturimetri, difatti i sensori di ossigeno sono estremamente sensibili, devono essere puliti accuratamente dopo ogni uso, per non alterare i risultati.

Imposta la direzione crescente

Articoli 1-24 di 29

Pagina
per pagina
Imposta la direzione crescente

Articoli 1-24 di 29

Pagina
per pagina