midmark-b23-1-310x150

Quale autoclave scegliere per sterilizzare il proprio materiale medico?

Per aiutarvi a scegliere l’autoclave più adatto alle vostre esigenze vi proponiamo un confronto tra i nostri 3 migliori modelli di autoclave Midmark. E’ un confronto tra autoclavi mediche, ovvero parliamo di apparecchiature destinate ai medici, agli ospedali, agli infermieri, o ad altri professionisti della sanità. Ma prima di entrare nel dettaglio c’è una domanda che ci sorge spontanea.

Che cos’è un autoclave ?

L’autoclave è semplicemente un dispositivo che permette di sterilizzare diversi oggetti. Agli inizi, ovvero nel periodo della sua creazione, non vi era alcuna applicazione medica, è solo a partire dal 1879 che ha cominciato ad avere spazio nel campo medico. Il dispositivo permette la sterilizzazione grazie al vapore acqueo saturo sotto pressione. Con l’autoclave per sterilizzazione, potete sterilizzare differenti strumenti medici come i bisturi, le pinze o le forbici. Ma anche altro materiale o addirittura indumenti da lavoro come ad esempio i camici. Esistono diversi autoclavi : di tipo S o N. L’autoclave di classe B presenta due punti di forza:

  • E’ dotata di una pompa a vuoto molto più potente dei modelli di tipo S o N. Consente di evitare variazioni di pressione e quindi una sterilizzazione in condizioni migliori.
  • Inoltre, permette di sterilizzare degli oggetti pieni, vuoti o addirittura porosi. Vale a dire che potrete sterilizzare i vostri strumenti chirurgici, tubi o contenitori cosi come i vostri indumenti da lavoro ( camice, pantalone o tunica medica).

E’ per questo che l’autoclave classe B è destinata ai professionisti della sanità.

 

 Le 3 migliori autoclavi classe B:

L’autoclave classe B è  un’autoclave medica. Questo modello viene utilizzato per evitare il rischio di contaminazione incrociata e protegge dal rischio di infezioni. E’ utile negli ambienti ospedalieri e negli studi privati per soddisfare gli standard d’igiene.

Modello

Il più venduto

Il più rapido

Il più grande

Dispositivo

Autoclave Midmark B18 classe B

Autoclave Midmark Speedy B6 classe B

Autoclave Midmark B23 classe B

Volume della camera 18 litri 6 litri 23 litri
Numero di sterilizzazioni con un carico d’acqua  (indicativo) 8 cicli di sterilizzazioni 6 cicli di sterilizzazioni 6 cicli di sterilizzazioni
Numero dei vassoi 4 vassoi (185 x 285 x 17 mm) 3 vassoi in tutto:

• 1 da 150 x 240 x 19 mm

• 2 da 115 x 240 x 19 mm

4 vassoi (185 x 440 x 17 mm)
Capacità di sterilizzazione per materiale imballato 3 kg 1 kg 4,5 kg
Capacità di sterilizzazione per  materiale non imballato 4 kg 1,8 kg 6 kg
Capacità di sterilizzazione per materiali porosi 1 kg 0,5 kg 1,5 kg
Tempo di preriscaldamento 20 a 25 minuti 7 a 12 minuti 20 a 25 minuti
Peso (vuota) 56 kg 40 kg 60 kg
Prezzo

€€

€€€

Tutti e tre i modelli sono dotati di una stampante integrata che consente la tracciabilità dei cicli di sterilizzazione e stampa automaticamente dopo il ciclo di disinfezione. Sono inoltre dotati di uno schermo LCD, che permette di visualizzare le informazioni in più lingue. Possono anche essere collegate a un demineralizzatone e ad un’unità di osmosi se si desidera collegare il dispositivo direttamente a una fonte di acqua. Non appena viene avviato un ciclo di sterilizzazione, la porta si blocca automaticamente. Le tre autoclavi hanno cicli di sterilizzazione preprogrammati inclusi i cicli di test come il test Bowie & Dick, Helix e il test del vuoto.

 

La più venduta: L’autoclave classe B Midmark B18

Questo modello è più adatto per ospedali, cliniche o grandi studi medici che hanno il bisogno di  eseguire un certo numero di sterilizzazioni. Infatti, l’autoclave Midmark B18 può contenere fino a 18 litri d’acqua, consentendo di eseguire circa 8 sterilizzazioni prima di dover essere ricaricata. Questo è il dispositivo che può realizzare il massimo di sterilizzazioni con un singolo riempimento. Risulta essere il modello ideale, meno ingombrante e con un’alta capacità. Anche se il suo tempo di riscaldamento è più lungo di Midmark Speedy B6, può sterilizzare una quantità di oggetti maggiore rispetto e quest’ultima. È il migliore tra i due, motivo per cui risulta essere la più venduta!

 

 La più rapida: L’autoclave classe B Midmark Speedy B6

Il grande vantaggio di questo modello è il suo breve tempo di riscaldamento. A differenza di altri, richiede meno di 20 minuti per il preriscaldamento. Ma la sua capacità è inferiore (solo 6 litri di acqua). E’ il modello più piccolo e quindi può sterilizzare meno materiale. Lo consigliamo ai medici, ai dentisti, agli ortodontisti o anche ai dermatologi, che non hanno bisogno di un dispositivo con un’enorme capacità di sterilizzazione, ma piuttosto di un dispositivo che funzioni rapidamente. Inoltre, è l’unico modello a proporre due formati di vassoi.

 

 La più grande: L’autoclave classe B Midmark B23

Questo è il modello che offre la più grande capacità in acqua (23 litri), e che consente di sterilizzare una massa maggiore di attrezzature. È quindi il dispositivo ideale per gli ospedali in cui gli standard igienici sono molto severi e i rischi di contaminazione incrociata sono più elevati. D’altro canto, è negli ospedali che ci sono gli strumenti chirurgici più riutilizzabili. Per evitare di restare senza materiale, un’autoclave come la  Midmark B23 con un’alta capacità di sterilizzazione è essenziale!

Abbiamo selezionato per voi le autoclavi Midmark, perché sono tutte conformi agli standard, tra cui NF EN 556: sterilizzazione di dispositivi medici o EN 13060: piccolo sterilizzatore a vapore  e molti altri. Sono inoltre certificati ISO 9001 e UNI EN ISO 13485. Sono dotati di tecnologia avanzata, ma rimangono facili da usare. Inoltre, sono sterilizzatori innovativi che consentono di tracciare e soprattutto di archiviare le sterilizzazioni evitando qualsiasi inconveniente con un paziente. L’autoclave Midmark è complementare ai vari accessori necessari per un processo di sterilizzazione ottimale, come il termosigillante Midmark che consente di sigillare le confezioni prima di procedere alla sterilizzazione.

 

 criteri da prendere in considerazione quando decidete di comprare un’autoclave classe B:

  • La capacità del dispositivo : non è perché l’autoclave sembra grande vuol dire che può contenere molto. Infatti, essendo un modello dotato di pareti relativamente spesse, può sembrare fantastico, ma queste pareti, consentono semplicemente una chiusura completamente sigillata e una maggiore resistenza alla pressione.Quindi non fate affidamento sulla dimensione del dispositivo, ma piuttosto guardate sulla scheda tecnica la massa e la quantità d’acqua che può contenere.
  • I cesti di cui è dotato : i modelli Midmark sono dotati di due cestini per acqua pulita e una vaschetta di scarico dove viene depositato il resto dell’acqua sterilizzata.
  • La programmazione dei cicli di sterilizzazione presenti nel dispositivo : generalmente tutti i modelli di autoclave di classe B sono preprogrammati, il che consente di risparmiare tempo poiché è sufficiente selezionare il programma e avviare la sterilizzazione.
  • La tracciabilità della sterilizzazione : i dispositivi dotati di stampante possono generare rapporti di tracciabilità dopo ogni sterilizzazione.
  • Il tipo di approvvigionamento idrico : le autoclavi sono tutte dotate di un serbatoio nel quale inserire l’acqua demineralizzata, questo è il caso dei dispositivi Midmark. Con le autoclavi Midmark è inoltre possibile collegare il dispositivo alla rete idrica.
  • Il peso e le dimensioni del dispositivo : infatti l’autoclave medica è piuttosto pesante, più il dispositivo può contenere l’acqua e più sarà pesante. Quindi assicuratevi di avere abbastanza spazio per posizionare il dispositivo e che il piano o il tavolo che lo ospiterà sia in grado di supportare il suo peso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *