laccio-emostatico

Come mettere un laccio emostatico? Seguite i nostri consigli!

Cos’è un laccio emostatico?

Il laccio emostatico, o turniquet, è un dispositivo che si stringe attorno ad un arto, come coscia o braccio, in modo tale da interrompere un’emorragia esterna. Usando la forza, permette di controllare, mantenere o fermare il flusso di sangue in una situazione di assoluta urgenza. Va notato che il laccio emostatico è uno strumento molto comune per salvare vite umane in situazioni in cui è difficile ottenere aiuto immediato dai soccorsi. E’ importante sapere che è una soluzione momentanea, fino a quando un professionista prenderà il sopravvento. È essenziale imparare quale sia la corretta applicazione del turniquet, in quanto un trattamento improprio potrebbe portare a conseguenze terribili.

Il laccio emostatico viene applicato anche prima di un prelievo ematico per aiutare a localizzare le vene periferiche e prelevare un campione di sangue. In questi caso, il laccio deve semplicemente bloccare il deflusso arterioso senza impedire l’afflusso arterioso.

Il laccio emostatico può essere utilizzato anche in contesto chirurgico, contribuisce a prevenire il flusso di sangue agli arti e aiuta i chirurghi a operare senza spargimento di sangue.

I diversi tipi di laccio emostatico

Oggi esistono diversi tipi di lacci emostatici, di forma piatta o tubolare e realizzati con vari materiali: nitrile, lattice, stoffa, elastico..

Ecco una tabella che spiega le differenze e le modalità di utilizzo:

Tipi di lacci emostatici Metodo di utilizzo
Il laccio emostatico medico Comune, facile da usare, chirurgo, soccorritore.
Il laccio emostatico pneumatico Chirurgia moderna, comodo, sicuro.
Il laccio emostatico d’urgenza/ il laccio emostatico improvvisato Costruito con tela solida e non elastica, cravatta, sciarpa con un bastone o una matita.
Il laccio emostatico a clip/ Il laccio emostatico riutilizzabile Apertura rapida, rilascio progressivo, sicurezza, uso medico, primo soccorso, privati.
Il laccio emostatico tattico  Utilizzato nelle urgenze extraospedaliere dai soldati, paramedici o soccorritori, assomiglia a un bracciale, dispositivo rapido e semplice da utilizzare.

Quando si utilizza il un laccio emostatico medico?

L’installazione dei lacci emostatici medici viene eseguita rapidamente. È importante prendere la decisione il prima possibile in quanto ciò farà risparmiare tempo al sofferente. Inoltre, l’applicazione di un laccio emostatico, è necessaria solo se la persona ha un caso grave di emorragia esterna non controllabile dalla compressione locale.

Potete utilizzarlo rispettando i seguenti criteri :

  • Se diventa impossibile mantenere il punto di compressione
  • Se la ferita è troppo grande
  • Se vi è un oggetto nel membro
  • Se vi dovete occupare di un’altra vittima
  • Su una parte schiacciata, dove non è possibile applicare la compressione locale

È importante annotare sulla fronte della vittima con un pennarello il momento in cui avete messo il laccio emostatico di emergenza. Bisogna prestare attenzione a che il laccio non sia applicato per più di 2 ore onde evitare il rischio di un’amputazione dell’arto. Inoltre, la persona può essere vittima di una morte diretta nel momento in cui il laccio emostatico viene allentato. Il rilascio rapido di tossine accumulate nell’arto può infatti causare l’arresto cardiaco.

Come mettere il laccio emostatico?

Come prima cosa, bisogna mettere la vittima in una posizione confortevole al fine di poterla aiutare. Fate in modo che la persona sia sdraiata sulla schiena con le gambe alzate.

laccio-emostatico-arto-inferiore

1° passaggio : Esaminare la ferita e la causa dell’emorragia

Controllare che la vittima non stia guardando la sua ferita o sangue. Ciò potrebbe causarle disagio o perdita dei sensi. Fare attenzione, i lacci emostatici si applicano solo sugli arti e non su lesioni alla testa o al busto.

2° passaggio : Comprimere della ferita

Premere con una garza sterile la ferita e parlare alla vittima se possibile, cercando di rassicurarla. Continuare a comprimere la ferita per fermare l’emorragia. Se la garza inizia a riempirsi di sangue, non rimuoverla in quanto rimuoverete il coagulo di sangue e il sanguinamento continuerà. Quindi, se la ferita continua a sanguinare, aggiungere un’altra garza senza togliere la prima. Potete a questo punto prendere in considerazione l’applicazione di un laccio emostatico. Ma fare attenzione a non rimuovere la garza, lasciarla mentre si mette il laccio emostatico, si rallenterà cosi il flusso di sangue.

3° passaggio : Chiamare i soccorsi

In situazioni di emergenza, chiamare il 118 e cercare di mantenere la calma per non allertare la vittima. Il dialogo è molto importante, cercate di chiedere informazioni alla vittima per tenerla sveglie e al fine di poterle trasmettere ai servizi di emergenza.

4° passaggio : Usare il laccio emostatico 

Per mettere il laccio emostatico, scegliere l’equipaggiamento adatto alla situazione. Se avete un laccio emostatico medico, questa è la migliore soluzione possibile per aiutare la vittima. Se non si dispone di un laccio emostatico, fate riferimento alla tabella sopra.

Mettere il laccio emostatico è  semplice: questo deve essere posizionato tra la ferita aperta e il cuore. L’obiettivo è interrompere il sangue nelle arterie proveniente dal cuore. Per un laccio emostatico improvvisato, prendete un bastone, una matita, un cacciavite o un ramo di albero e installatelo tra il primo mezzo nodo e il secondo mezzo nodo del laccio emostatico. Quindi girare il bastone per stringerlo limitando cosi il flusso di sangue fermando l’emorragia. La pressione prodotta dal laccio emostatico dovrebbe bastare, ma se il sangue continua a fuoriuscire vuol dire che il laccio emostatico è stato messo in modo errato! Attenzione a non mettere il laccio emostatico direttamente sulla ferita!

laccio-emostatico-improvvisatolaccio-emostatico-bastone-min

5°passaggio : Mantenere la ferita pulita e la vittima al caldo

In attesa dell’ambulanza, potete continuare a pulire la ferita per evitare contatti con eventuali batteri. Nel frattempo, potete mettere la vittima al caldo grazie a una coperta isotermica. Non togliere il laccio emostatico. Fare infine attenzione ai segni di shock e allo stato di coscienza della vittima quali perdita di coscienza, vertigini, capogiri, pupille dilatate, pelle pallida, tachicardia o respirazione accelerata…

Quali sono i rischi dei lacci emostatici ?

Come mostrato precedentemente, l’applicazione di un laccio emostatico richiede diversi passaggi importanti da seguire. Inoltre, possono presentarsi numerosi rischi dopo il suo uso. Effettivamente, un laccio emostatico molto stretto e lasciato troppo a lungo potrebbe causare la paralisi dell’arto. È importante non perdere di vista il laccio emostatico, nemmeno per una frazione di secondo. Ricordate di non coprire il laccio emostatico, semplicemente perché i soccorsi potrebbero rischiare di non farci caso (nel caso ci fossero diverse vittime) e di non prendersene cura in tempo. La compressione dei nervi e dei vasi può causare diverse gravi conseguenze:

  • Una morte cellulare dell’arto causerà un’amputazione
  • Dei formicolii nell’arto a causa della compressione
  • Una compressione dei nervi, provoca una paralisi

Solo un medico specializzato può togliere il laccio emostatico. 

La nostra selezione di lacci emostatici medici : 

Girodmedical consiglia la sua gamma completa di lacci emostatici ideati specialmente per gli infermieri, i medici, ambulanze ecc. Ecco una tabella con i migliori modelli di lacci emostatici medici : 

 Lacci emostatici in lattice  Laccio emostatico Mediclip  Laccio emostatico Comed laccio emostatico a clip nero adulti
     
  • Facilita il prelievo venoso
  • 100% lattice naturale
  • Riutilizzabile e lavabile in lavatrice
  • Ideato per i prelievi del sangue
  • In cotone
  • Regolabili automaticamente
  • A clip
  • Elastico in quanto il braccialetto contiene un po’ di caucciù
  • Bambini e adulti
  • Diversi colori da scegliere
 

  • In poliammide e caucciù
  • Installazione facile
  • Adulti
  • Con chiusura ABS
  • Colore nero

Scatola con 25 lacci emostatici in lattice non sterili

Venduti singolarmente

Venduti singolarmente

Il seguente video, realizzato per il PNRA, mostra come applicare le misure di primo soccorso in caso di emorragia esterna e eventuale applicazione del laccio emostatico.

nos experts répondent à vos questions sur le rameur chez girodmedical

Bisogno di un consiglio? Contattaci! I nostri consulenti sono al vostro ascolto al numero gratuito 02 40708410 dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17.

 

Riferimenti:

  • https://www.wikihow.it/Decidere-se-Usare-un-Laccio-Emostatico-(Rimedio-Casalingo)
  • Wilson, Harwell, and NORMAN W. ROOME. “The effects of constriction and release of an extremity: an experimental study of the tourniquet.” Archives of Surgery 32.2 (1936): 334-345.
  • https://it.wikipedia.org/wiki/Laccio_emostatico

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *