doppler

Doppler: di cosa si tratta?

Tutto quello che c’è da sapere sul Doppler

In cosa consiste l’esame Doppler? 

L’ecografia Doppler, comunemente chiamata ecoDoppler, è una tecnica che permette di analizzare i vasi sanguigni, arteriosi e venosi. Il principio del dispositivo si basa sul cambiamento della frequenza della sonda ad ultrasuoni, riflessa da un bersaglio in movimento. Un doppler viene spesso utilizzato in un quadro di analisi ecografica. Questa tecnica è in grado di rilevare qualsiasi anomalia nella circolazione del sangue quantificando la velocità circolatoria. Il medico prescrive un Doppler per rilevare una patologia arteriosa, una flebite, un aneurisma o una trombosi e per localizzarla. La sonda ad ultrasuoni viene utilizzata su varie parti del corpo: gambe, carotidi, aorte… Il Doppler può ugualmente essere effettuato su donne in gravidanza per garantire che il feto sia sano o ascoltare il battito cardiaco del bambino direttamente a casa, si tratta del Doppler fetale.

Leader nella vendita online di dispositivi medico-diagnostici, Girodmedical offre una selezione di sonde per Doppler. Queste sono destinate ai professionisti della salute nell’ambito dell’ostetricia, medicina generale, radiologia, cardiologia, flebologia, angiologia ecc. Assicurarsi di utilizzare la sonda Doppler appropriata per il tipo di esame da eseguire, in quanto sono disponibili diversi modelli.

esame doppler ginocchio

Quali sono i diversi tipi di doppler?

Esistono tre sistemi fondamentali di acquisizione doppler:

  1. Doppler pulsato (PW), serve a tradurre la velocità dei flussi sottoforma di grafico. Il dispositivo ad emissione pulsata funziona in combinazione con l’ecografia. L’emissione di ultrasuoni non è continua ma discontinua, a brevi impulsi.
  2. Doppler continuo (CW), come lo dice il nome stesso, emette ultrasuoni in continuazione. Il dispositivo utilizza due cristalli, uno che emette in continuazione e l’altro che riceve in continuazione, ed è in grado di registrare flussi ad alta velocità. Il potenziale svantaggio è una più scarsa localizzazione del flusso analizzato. Ciò nondimeno, permette di studiare la velocità del flusso sanguigno, trasmesso da un suono.
  3. Color-Doppler, permette di colorare i vasi sanguigni sullo schermo per studiare la direzione della circolazione sanguigna. I flussi in avvicinamento hanno colore rosso e quelli in allontanamento hanno colore blu.

Al giorno d’oggi, i Doppler più comunemente usati dai medici sono il Doppler pulsato o il Color-Doppler.  

Come scegliere il Doppler giusto?

Ogni esame è diverso, per cui è essenziale utilizzare il materiale adeguato per eseguire una buona analisi. È necessario scegliere il modello Doppler in base alla parte del corpo da analizzare. Esistono diversi modelli in base alle diverse aree da esaminare, come il Doppler vascolare, cardiaco o fetale. Alcuni dispositivi Doppler a volte combinano diverse funzionalità in modo da risultare pratici ed efficaci come il Doppler professionale fetale e vascolare Comed. Per quanto riguarda le sonde, ve ne sono di diversi in base alla frequenza degli ultrasuoni emessi. La scelta della sonda per Doppler varia a seconda del tipo di esame e dell’area da analizzare.

doppler-foetal-et-vasculaire-standard

DOPPLER FETALE E VASCOLARE STANDARD COMED

doppler fetale Sonoline B

DOPPLER FETALE SONOLINE B

SONDA VASCOLARE 8 MHZ PER DOPPLER FETALE COLSON

SONDA VASCOLARE 8 MHZ PER DOPPLER FETALE COLSON

SONDA VASCOLARE 5 MHZ PER DOPPLER SPENGLER

SONDA VASCOLARE 5 MHZ PER DOPPLER SPENGLER

Modalità di svolgimento dell’ecodoppler

Come si esegue un ecodoppler?

L’esame ecodoppler viene prescritto e praticato da uno specialista sanitario come una qualsiasi altra ecografia. L’esame è semplice e indolore, una volta tolti i vestiti, il medico vi chiederà di sdraiarvi su un lettino da visita classico, ma tale posizione dipenderà dal tipo di test. In seguito il medico posizionerà una sonda doppler nell’area da esaminare (gambe, torace, collo…) con l’aiuto di un gel per ecografia esercitando una leggera pressione. I dati rilevati vengono restituiti come segnale e poi trascritti sullo schermo. Il passo successivo è quindi una fase di analisi e interpretazione dei risultati da parte dello specialista sanitario. Il medico vi spiegherà in seguito i risultati rilevati mostrandovi le foto.

ecodoppler

La durata di un’ecografia Doppler varia a seconda del tipo di esame. Per identificare una vena varicosa, ad esempio, l’esame richiede circa dieci minuti, mentre per un problema arterioso, ci vorranno dai 20 ai 30 minuti. Si tratta in ogni caso di un esame rapido!

Bisogna essere a digiuno per effettuare un ecodoppler?

In caso di doppler addominale, il medico vi chiederà di digiunare nelle tre ore precedenti all’esame per diminuire la presenza di gas nello stomaco che potrebbero interferire con il risultato dell’ecografia. Inoltre, quando si esplorano i vasi, è preferibile evitare l’applicazione di creme o oli per il corpo, in quanto potrebbero impedire la diffusione degli ultrasuoni nella pelle.

L’ecografia doppler è dannosa?

Poiché l’esame può essere effettuato in parti del corpo intime e delicate, molte donne si domandano se l’esame comporta dei rischi. Ma niente panico! L’esame non comporta nessuna complicazione o irradiazione.

L’ecodoppler funziona con ultrasuoni e non raggi X, risultando quindi sicuri per il paziente. L’esame è consigliato a tutti, comprese donne incinte e bambini. Il doppler permette di ottenere informazioni sui flussi vascolari con la massima efficienza senza correre alcun rischio per la persona esaminata. Ciononostante, è consigliato ai futuri genitori di utilizzare il doppler fetale portatile sporadicamente in quanto l’esposizione prolungata agli ultrasuoni potrebbe risultare dannosa al feto o alla mamma. Ricordiamo inoltre che il doppler fetale non ha nessuna valenza medica e non sostituisce i controlli di routine. In caso di dubbi o domande in merito, consigliamo di rivolgervi al vostro medico, che sarà in grado di guidarvi sul corretto utilizzo di un doppler fetale.

Per saperne di più, consigliamo la lettura dei seguenti articoli:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *