stethoskop-von-laennec-1820-604x270-principale

La storia dello Stetoscopio

L’invenzione dello stetoscopio

Nella storia del mondo medico, il primo caso studio che si avvicina al principio dello stetoscopio risale all’antico Egitto. Si tratta di un papiro risalente al XVII secolo aC, dove vengono mostrate le prime tracce di ricerca riguardanti i segni udibili all’interno del corpo umano. Successivamente, Ippocrate, Ambroise Paré e William Harvey sostengono che i meccanismi interni possono essere ascoltati dal petto per diagnosticare anomalie durante una visita medica.

L’invenzione dello stetoscopio deve la sua esistenza a René Laënnec, un allievo ai tempi del medico personale di Napoleone.

laennec_painting_thom_large-300x219-immagine-1

La data della sua creazione è stata riconosciuta il 17 febbraio 1816. Il Dr. Laënnec è anche l’ideatore dello sfigmomanometro creato poco dopo lo stetoscopio. Due importanti invenzioni nello sviluppo della ricerca per migliorare la diagnosi medica. Questi due strumenti sono ancora utilizzati oggi e sono diventati essenziali durante le consultazioni con il medico.

In origine, per ragioni d’intimità ma anche di efficienza, il dottor Laënnec auscultava con un rotolo costituito da fasce di carta che permettevano di tenere lontano l’orecchio del medico dal paziente.

Questa distanza è chiamata “mediazione dell’auscultazione” in contrapposizione a “auscultazione immediata”. Successivamente, Laënnec consente allo stetoscopio di evolversi con modelli più durevoli in legno. Lo strumento conosce diverse evoluzioni in seguito con diversi materiali: avorio, gomma, metallo. Oggi, gli stetoscopi sono metallici e reversibili.

histoirique-stetho-1024x576-immagine-2

Il primo stetoscopio al mondo è quello di Laennec ed è attualmente a Nantes, dove il medico ha trascorso gran parte della sua vita. Un ospedale nella città porta il suo nome in onore delle sue varie opere per la ricerca medica.

 

Lo stetoscopio oggi

Lo stetoscopio viene utilizzato da quasi tutti i professionisti medici tra cui cardiologi, studenti di medicina, medici generici e ginecologi, infermieri, pneumologi e medici d’urgenza. Quindi ci sono diversi tipi di stetoscopi, dallo stetoscopio classico allo stetoscopio elettronico e lo stetoscopio pediatrico.

2136_classic_ii_pediatric_royal_blue_dancing_g-immagine-3

Dalla fine del 21° secolo, il mondo della medicina conobbe un reale successo con lo stetoscopio elettronico. La differenza con lo stetoscopio classico risiede nell’amplificazione dei suoni che consente di ottenere una qualità di ascolto innegabilmente superiore. Il dispositivo elettronico offre anche una riduzione molto significativa del rumore circostante e parassita. I suoni sono più udibili e più accurati. Con questo strumento, la performance è apprezzabile nell’ascoltare i battiti del cuore, la respirazione e i suoni addominali o fetali. Naturalmente, la tecnicità del dispositivo richiede un budget più elevato rispetto allo stetoscopio convenzionale.

file_28_3-immagine-4

In e-health, i prototipi di stetoscopio Wi-Fi sono stati commercializzati di recente, ma al momento non vengono utilizzati dalla maggior parte dei medici.

 

Lo stetoscopio non solo per i dottori

Lo stetoscopio, per la sua precisione e la sua manipolazione, conosce altre utilità che non riguardano il solo mondo medico.

Sminamento: per esempio, lo stetoscopio elettronico EBEX 2001, C / K è usato per la rilevazione di ordigni esplosivi nelle procedure di monitoraggio e di smaltimento bomba. Può rilevare un meccanismo altamente pericoloso fino a diversi metri.

Veterinario: come gli esseri umani, anche gli animali hanno il diritto all’auscultazione dello stetoscopio dal veterinario. Per esempio, per rilevare le malattie cardiache, il veterinario fa una diagnosi con il suo stetoscopio. Può sentire un suono anormale, causato da un flusso di sangue nel cuore o da grandi vasi sanguigni, che potrebbe essere indicativo di un disturbo.

Idraulico: per identificare l’esistenza o meno di una perdita nelle tubazioni, lo stetoscopio può individuare un possibile problema che non è visibile a occhio nudo.

Meccanico: utilizzando uno stetoscopio con una sonda, il meccanico può sentire i suoni sintomatici di un problema tecnico. Ciò consente, ad esempio, di rilevare un guasto o un malfunzionamento.

Fabbro: i fabbri usano uno stetoscopio per analizzare il suono di una chiave, un codice o una password quando cercano di aprire una porta blindata o una cassaforte. Questa tecnica è usata anche dai ladri come spesso si vedono al cinema.

Quale stetoscopio fa al caso vostro? Consulta la nostra guida allo shopping sul blog di Girodmedical per scoprire come scegliere il tuo stetoscopio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *