massaggio-svedese-604x270-principale

Il massaggio Svedese

In cosa consiste un massaggio svedese?

Tra tutti i tipi di massaggi esistenti, il massaggio svedese è senza dubbio il più conosciuto e il più praticato di tutti in Occidente, così che viene anche chiamato “massaggio tradizionale” o “massaggio classico” nei centri di massaggio e centri termali dove è ampiamente praticato.

Questo tipo di massaggio fu sviluppato dal fisioterapista svedese Per Henrik Ling all’inizio del XIX secolo, che aveva fatto della ginnastica medica la sua specialità, sviluppando e insegnando una serie di tecniche di influenza orientale, tra cui il “Tui Na”, il massaggio cinese. Queste influenze della filosofia asiatica gli valsero all’epoca di essere deriso e criticato dai suoi colleghi dottori, ma rimase tuttavia fortemente convinto dell’importanza di pensare al corpo, promuovendo “una mente sana in un corpo sano. “.

Il massaggio svedese è progettato per alleviare tutto il corpo rilassando i muscoli e permettendo all’ossigeno di circolare più facilmente stimolando la circolazione sanguigna. Il rilassamento del corpo ha un impatto diretto sulla riduzione dello stress e quindi del benessere generale, tutto ciò effettuando un massaggio classico con significativi benefici terapeutici.

Come viene eseguita una sessione di massaggio svedese?

Il massaggio svedese richiede che la persona massaggiata rimuova i suoi vestiti eccetto l’intimo al livello dei glutei permettendo un accesso efficace alle molte aree che saranno richieste. Il massaggio avviene sdraiato a pancia in giù con la testa comodamente posizionata in una cavità per il viso o su un morbido cuscino, con lo scopo di rimanere più diritta possibile.

Il massaggio svedese può essere a volte effettuato molto energeticamente, di conseguenza molti terapeuti consigliano di scegliere un lettino da massaggio con una densità dell’imbottitura del rivestimento abbastanza fine per evitare l’effetto “rebound” che può portare a massaggi imprecisi e scomodi.

Per un massaggio a domicilio, un lettino da massaggio pieghevole è particolarmente adatto per la pratica del massaggio più comunemente eseguito, quello per l’appunto detto svedese.

Per eseguire un massaggio svedese, il terapeuta deve, prima di tutto, avere a portata di mano sia un olio da massaggio per un massaggio classico rilassante, sia una lozione per un massaggio energizzante più preciso che necessita un maggiore controllo su determinate zone dolorose.

Il massaggio svedese di solito segue una sequenza di tecniche di applicazione, ma dipende dal terapeuta e dai bisogni del paziente. La comunicazione paziente/terapeuta può essere essenziale per un piacevole massaggio.

massaggio-classico-300x238

 

 

I diversi movimenti che possono essere utilizzati nel massaggio classico sono cinque:

Una sessione di massaggio svedese inizia con lo sfioramento, una serie di movimenti che utilizzano principalmente i palmi delle mani che scorrono lungo la schiena in modo continuo e regolare, eseguendo una pressione più o meno forte fino a eliminare la tensione dei muscoli.

Successivamente si ha la tecnica dell’impastamento dei muscoli che viene eseguita facendo una sorta di spremitura del muscolo con conseguente rilascio con l’aiuto dei pollici e delle dita, questa pressione viene usata per preparare i muscoli per la manovra detta percussione, eseguita mediante colpi veloci e ravvicinati al fine di battere ad un ritmo sostenuto su tutto il corpo per liberare i muscoli e stimolarli provocando una migliore circolazione sanguigna; esistono 4 tipologie di percussione: a coppa, effettuate con il palmo della mano chiuso e incurvato; a pugno chiuso; a pizzicottamento; a taglio realizzate con la mano disposta di fianco per agire più in profondità.

Il massaggiatore esegue in seguito movimenti di frizione circolari con il palmo delle mani a una velocità sostenuta per riscaldare e rilassare i muscoli che richiedono un ulteriore trattamento.

Avremo infine la tecnica della vibrazione, utilizzando le punte delle dita per eseguire delle rapide e piccole oscillazioni laterali, può anche essere fatta con il pugno stretto, l’obiettivo finale è quello di rilassare i muscoli stimolando ed agitando. La vibrazione può anche essere eseguita per ossigenare i muscoli.

Una sessione di massaggio svedese dura in genere tra i 45 e i 60 minuti.

Quali sono i benefici di un massaggio classico svedese?

Il massaggio svedese ha benefici terapeutici sia fisici che psicologici ed è utile in particolare per alleviare il mal di schiena cronico. Ha il vantaggio di areare efficacemente i muscoli con un apporto di ossigeno che viene fatto stimolando la circolazione sanguigna. I muscoli sono rilassati e forniscono immediatamente maggiore flessibilità al corpo oltre a causare uno stato di intenso rilassamento.

La sensazione di benessere portata dal massaggio classico svedese è raccomandata per combattere lo stress, l’ansia o la depressione.

One thought on “Il massaggio Svedese

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *