stetoscopio_medico_fg_3-1-2191212893_3-3-507041340-604x270-principale

Stetoscopio: Guida all’acquisto

Definizione di Stetoscopio

Lo stetoscopio è un dispositivo medico utilizzato per l’auscultazione dei pazienti. Ogni professione sanitaria utilizza uno stetoscopio, ma ogni professionista ha esigenze diverse.

Ti consente di ascoltare diversi suoni del corpo (inclusi cuore, polmoni, addome e vasi sanguigni):

– Suoni fisiologici: normale = alte frequenze
– Suoni patologici: anormali = basse frequenze

Il suono deriva dalla vibrazione delle molecole nell’aria, sono raggruppati per formare curve di frequenza, espresse in Hertz. Lo stetoscopio elettronico, molto popolare, amplifica il rumore e rende più facile rilevare molte malattie cardiovascolari.

 

ee_img3546557-768x512-immagine-1

Le componenti di uno stetoscopio

La membrana

La membrana è il ricevitore dello stetoscopio. Cattura direttamente le vibrazioni sonore emesse dal corpo umano.

Una membrana può essere chiamata singola o a doppia frequenza; la membrana a doppia frequenza consente uno spettro di ascolto più ampio, semplicemente cambiando la pressione esercitata sullo strumento dal professionista per ascoltare:

– alte frequenze con bassa pressione (suoni fisiologici: respiri)
– basse frequenze con pressione decisa (suoni patologici).

La dimensione della membrana deve essere adattata all’area da esaminare. Ad esempio, per l’auscultazione pediatrica, è preferita una piccola membrana.

Anche la forma della membrana deve essere presa in considerazione. La maggior parte degli stetoscopi ha una membrana rotonda, tuttavia alcune membrane hanno una forma ovale che consente un’auscultazione più facile delle aree difficili da raggiungere.

Archetto auricolare e aste

L’archetto biauricolare è costituito da due aste, dalle molle di tensionamento e dalle olivette. È il collegamento tra le punte e il tubo flessibile. I tubi sono fissati da una molla di tensione che regola la spaziatura di quest’ultimo per adattarsi al meglio all’utente. Puoi semplicemente regolare la tensione al livello più comodo allargando i padiglioni auricolari o incrociandoli per chiuderli.

Olivette auricolari

Le olivette saranno posizionate presso l’apparecchio acustico del professionista. È importante utilizzare olivette di qualità nella misura in cui la sigillatura dell’assemblaggio presuppone la qualità dei rumori di ascolto.

Le olivette possono essere flessibili o rigide. Le olivette morbide offrono un comfort migliore, una buona tenuta, una maggiore durata e consentono una superficie di trattamento che riduce l’adesione di fibre e polvere.

Le olivette sono solitamente rimovibili da un sistema di clip. Questa caratteristica consente di rispettare le regole di igiene di base (cambio di olivette tra utenti, pulizia) e di utilizzare olivette di dimensioni diverse per scegliere la misura più adatta all’anatomia del professionista sanitario.

 

Stetoscopio elettronico

Gli stetoscopi elettronici offrono modalità di auscultazione simili ai dispositivi tradizionali, ma con sistemi per migliorare e filtrare i suoni.

L’amplificazione è migliore, il rumore ambientale viene filtrato e quindi viene migliorato l’ascolto. Questo sistema di filtri consente inoltre di isolare suoni specifici (alcuni suoni del cuore) che facilitano le indagini del terapeuta.

515pq7agr-l-_sl1000_-768x768-immagine-2

 

 

Hanno anche uno schermo LCD che mostra varie informazioni ad esempio la frequenza cardiaca. Una funzione di riduzione della velocità consente di decomporre meglio i suoni veloci come i cicli cardiaci in pediatria. La loro forma è classica, ma il loro uso non è molto diffuso. Il loro costo è più alto e sono riservati per un uso specializzato.

Alcuni modelli offrono anche la registrazione del suono in modo da poterli ascoltare in seguito. Questi registri possono essere salvati in diversi formati per essere allegati a una cartella clinica o inviati a un collega per la revisione.

 

Uno Stetoscopio per ogni professionista medico

È essenziale avere uno stetoscopio di qualità per ridurre diagnosi errate e quindi trattamenti inappropriati, motivo per cui Girodmedical Italia ha selezionato il miglior stetoscopio tra le migliori marche: stetoscopio Littmann, Riester, Spengler e molti altri da scoprire sul nostro sito.

tabellastetoscopioblog-768x563-immagine-3

 

Come utilizzare lo Stetoscopio in modo adeguato

Le condizioni di esame devono essere rispettate durante l’auscultazione per sfruttare le migliori prestazioni acustiche:

– L’ambiente deve essere il più silenzioso possibile e ad una temperatura piacevole
– Utilizzare uno stetoscopio di qualità per una diagnosi valida
– Assicurarsi che lo stetoscopio sia in buone condizioni
– Utilizzare uno stetoscopio con lunghezza del tubo ottimale
– Usa le olivette adatte alle tue orecchie
– Pulire e disinfettare lo stetoscopio regolarmente e soprattutto dopo ogni visita
– Ruotare la testina sul lato corretto
– Controllare la tenuta a prova d’aria
– Allineare l’archetto come le immagini che seguono:

1) Inserimento corretto

inserimentocorretto-300x146-immagine-4

2) Posizione corretta

posizionecorretta-300x146-immagine-5

 

3) Posizione non corretta

 

posizionenoncorretta-300x146-immagine-6

L’auscultazione

Ci sono varie auscultazioni che possono essere eseguite con uno stetoscopio per ascoltare i vari rumori prodotti dagli organi del corpo umano, specialmente quelli emessi dal cuore, dai polmoni, dal tubo digerente, dalle carotidi e dalle arterie femorali.

Auscultazione polmonare

L’auscultazione dei polmoni è finalizzata all’ascolto e all’interpretazione dei vari rumori del passaggio dell’aria durante i cicli ventilatori. Viene eseguito su quattro fotogrammi situati sul torace anteriore e su 6 quadranti sul torace posteriore. Il lato membrana dello stetoscopio posizionato sulla pelle viene utilizzato con un leggero supporto. Quando è fisiologico, è percettibile per tutta la durata dell’inspirazione e durante il primo terzo dell’espirazione.

Il soffio può essere diminuito o scomparire, in situazioni patologiche (presenza di liquido non conduttivo dei rumori dell’aria ad esempio). Il sussurro può anche essere disturbato da rumori aggiuntivi.

Auscultazione cardiaca

I principali focolai di auscultazione cardiaca non corrispondono alla situazione anatomica delle valvole corrispondenti:

foyers-immagine-7

 

Posizione 1: 2 ° spazio intercostale destro (fuoco aortico: FAo nell’immagine),
Posizione 2: 2 ° spazio intercostale sinistro (fuoco polmonare: FP)
Posizione 3: 3-4 ° spazio sinistro intercostale sul bordo sinistro dello sterno (BGS) o endapex,
Posizione 4: punta (Pt) o apice (o fuoco mitrale),
Posizione 5: messa a fuoco tricuspide (FT).

Tuttavia, l’auscultazione non può essere limitata a queste sole regioni. Infatti, i dati importanti possono essere raccolti in altri livelli, la zona parasternale destra, collo (diffusioni dei respiri aortici), la regione ascellare sinistra (diffusione di respiri mitrali), il suddetto sternale cavo o epigastrica cavo, la regione sottoclaveare sinistra (canale arterioso), la regione inter-scapolare-vertebrale sinistra (coartazione aortica).

I suoni cardiaci principali sono nomenclaturali B1, B2. Questi due rumori corrispondono alla sistole ventricolare.

Il primo rumore fisiologico (B1) è fastidioso e grave. Corrisponde alla chiusura delle valvole ventricolari atrioventricolari al momento della eiezione sistolica.

Il secondo rumore fisiologico (B2) si verifica all’estremità della sistole ventricolare, alla chiusura delle valvole sigmoidale e aortica. È più secco e più corto di B1. Il rumore può essere sentito tra B1 e B2 (soffi sistolici) e tra B2 e B1 (soffi diastolici).

I suoni cardiaci vengono ascoltati in quattro siti con la campana e la membrana per isolare le alte e basse frequenze. Il paziente deve anche cambiare posizione (seduto, supino, laterale …) a seconda del sito esplorato.

Ancor più che per l’auscultazione polmonare, l’auscultazione cardiaca richiede un allenamento regolare e una pratica frequente.

Auscultazione addominale

Utilizzando il lato membrana dello stetoscopio a livello della sfera addominale è possibile ascoltare i suoni intestinali trasmessi dall’acqua. Utile per rilevare un’occlusione o una paralisi del tubo (assenza di rumore). D’altra parte, la presenza di rumori può indicare il normale funzionamento o, ad esempio, la corretta posizione del tubo gastrico.

Auscultazione pubica

Tipologia poco conosciuta, poco studiata e poco usata al giorno d’oggi, l’esame pubico è comunque noto dal 1846. Questo test è semplice, veloce, indolore e non necessita di spogliare il paziente. Si tratta di posizionare la membrana dello stetoscopio sul pube e fare una percussione con le dita su ogni rotula. Il test è positivo se l’auscultazione è asimmetrica e consente di completare la diagnosi clinica della presenza di una frattura femorale (la continuità ossea non è più preservata e quindi i suoni non vengono più trasmessi).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *