come misurare la pressione

Come misurare la pressione arteriosa correttamente?

I nostri consigli per un corretto utilizzo del misuratore di pressione

 Le cose da non dimenticare quando si misura la pressione

Il misuratore di pressione è un dispositivo riconosciuto dagli specialisti del settore medico poiché permette di monitorare la pressione sanguigna accuratamente. Tuttavia, affinché la misurazione sia veramente efficace, il misuratore deve essere ben posizionato e soddisfare determinate condizioni.

Prima di iniziare la misurazione, è necessario trovarsi in un ambiente tranquillo a temperatura confortevole e sedersi o coricarsi per qualche minuto prima di cominciare. Lo stress, la posizione del corpo o lo sforzo fisico sono tutti fattori che possono influenzare la misurazione della pressione sanguigna.

Bisogna fare particolare attenzione al posizionamento del bracciale del misuratore di pressione. Degli studi dimostrano infatti che una persona su tre non misura correttamente la pressione. Ciò può essere dovuto al posizionamento scorretto dei tradizionali bracciali, che hanno un’area di misurazione stretta e devono assolutamente essere posizionati correttamente sull’arteria e sulla pelle. La pressione può essere rilevata su entrambi i bracci, tuttavia gli apparecchi automatici per la misura della pressione sono progettati per misurare a sinistra.

Alcuni misuratori di pressione sanguigna dispongono di una tecnologia che previene questo tipo di problema. Ciò vale in particolare per i misuratori di pressione sanguigna della marca Omron, leader nella vendita di dispositivi dedicati alla diagnostica.

Il seguente video di Omron spiega come funziona un misuratore di pressione digitale utilizzando come esempio il misuratore di pressione IT M7 di Omron:

Quando si utilizza un misuratore di pressione sanguigna a casa, bisogna liberare l’area di misurazione in modo da non alterare i risultati: è preferibile arrotolare la manica e rimuovere qualsiasi tipo di bracciale o accessorio troppo stretto.

Infine, durante la misurazione, evitare di parlare e di muoversi. Questa operazione dura solo pochi secondi. Respirare lentamente e restare il più calmi possibile.

Quando misurare la pressione?

I momenti migliori per rilevare la pressione sono:

  • La mattina a digiuno: prima di fare colazione e prima di assumere medicinali
  • La sera prima di andare a letto

L’ideale sarebbe di prendere a pressione a intervalli regolari durante la giornata in quanto la pressione è un valore dinamico che può variare facilmente. Gianfranco Parati, professore di Medicina Cardiovascolare all’Università degli Studi di Milano-Bicocca e direttore del Dipartimento Cardio-Neuro-Metabolico dell’ospedale Auxologico San Luca di Milano, afferma che i valori della pressione arteriosa “variano a seconda delle esigenze dell’organismo”, per cui è opportuno oltre che farsi misurare la pressione dal medico, continuare a monitorarla anche a casa. Se vi accingete a misurare la pressione per la prima volta a casa e non sapete a quanto corrisponde normalmente, potete ad esempio utilizzare la regola del 3 per avere una misurazione il più precisa possibile.

-> 3 misurazioni la mattina, 3 misurazioni la sera, per 3 giorni consecutivi

Tra una misurazione e l’altra, attendete un paio di minuti e prendete in considerazione il risultato con il valore più basso. Chiedere consiglio al medico in caso di dubbio.

È inoltre importante non fumare, bere caffè o fare attività fisica circa 30 minuti prima di misurare la pressione, in quanto questi elementi potrebbero alterare il valore della pressione sanguigna.

Come utilizzare un misuratore di pressione digitale?

Il misuratore di pressione digitale è il dispositivo più adatto per coloro che vogliono monitorare la propria pressione in modo rapido direttamente da casa. Il suo vantaggio principale è quello di essere facile e veloce da utilizzare.

A volte, trovarsi in uno studio medico può essere causa di stress per il paziente e avere un effetto negativo sul valore della pressione, si tratta dell’ “effetto camice bianco”. Per questo è consigliabile misurare la pressione anche a casa, dove la misurazione può essere effettuata tranquillamente e in un ambiente familiare.

Una volta muniti del vostro misuratore di pressione elettronico, l’utilizzo è semplice:

  1. Consultate il manuale d’uso del vostro misuratore o domandate al vostro medico o farmacista sul funzionamento.
  2. Prendete l’abitudine di misurare la pressione sanguigna in un ambiente tranquillo e familiare.
  3. Sedetevi senza incrociare le gambe e tenete i piedi per terra. Se possedete un misuratore di pressione da polso, posizionate il braccio di fronte a voi a livello del cuore. Se si utilizza un misuratore di pressione da braccio, posizionare il braccio su un tavolo.
  4. Posizionate correttamente il manicotto sul braccio o sul polso sinistro.
  5. Rilassatevi per circa cinque minuti prima di effettuare la misurazione.
  6. Evitate di parlare o fare movimenti bruschi durante la misurazione e il gonfiaggio del manicotto.
  7. Leggere i risultati quando il bracciale si è completamente sgonfiato. Nella maggior parte dei casi, un segnale acustico indica la fine della misurazione. Se si ottengono valori insoliti, attendere qualche minuto, poi ripetere l’operazione. In caso di dubbio, consultare il proprio medico (non modificare il trattamento in nessun caso senza il parere di uno specialista).

Un misuratore digitale offre risultati molto precisi. Il margine di errore è stimato in media di soli 3 mm Hg circa. Si consiglia inoltre di far controllare il dispositivo ogni due anni o in caso di urto. Questa verifica consiste nell’effettuare una calibrazione utilizzando una colonna di mercurio per aggiornare l’accuratezza dei dati.

Alcuni misuratori dispongono di una funziona memoria per registrare gli ultimi valori rilevati, ma è anche possibile annotare i risultati in un quaderno per tenere traccia dell’evoluzione della pressione.

MISURATORE DI PRESSIONE AL POLSO BEURER BC 32

Misuratore di pressione Beurer BC 32

 Come indossare correttamente il bracciale?

Per i misuratori di pressione da braccio, posizionare la parte inferiore del bracciale a circa 1 o 2 cm sopra il gomito. Si noti che, poiché la misurazione viene generalmente eseguita sul braccio sinistro, il tubo dell’aria del bracciale deve essere posizionato sulla parte interna del braccio e allineato verso il palmo della mano sinistra. Al contrario, se si misura sul braccio destro, il tubo deve essere posizionato lungo il gomito.

Per i misuratori di pressione da polso, assicurarsi che il bracciale non copra l’osso che sporge dal polso. Generalmente, uno spazio di circa 1 cm dovrebbe essere lasciato tra la mano e il bordo del bracciale. 

Come utilizzare un misuratore di pressione manuale?

Prima di tutto, per poter utilizzare un misuratore di pressione manuale, spesso chiamato anche sfigmomanometro, è necessario avere uno stetoscopio.

Ecco come eseguire una misurazione della pressione manualmente passo dopo passo:

  1. Chiedere al paziente di liberare il braccio sinistro e di mettersi a proprio agio su una sedia poggiando il braccio sul tavolo.
  2. Posizionare il bracciale intorno al braccio circa 2 cm sopra la piega del gomito e regolarlo. Il bracciale deve essere sufficientemente aderente, ma non troppo stretto. Dovrebbe essere possibile inserire una o due dita tra il braccio e il bracciale. Il tubo dell’aria deve essere posizionato lungo l’arteria brachiale verso il palmo della mano del paziente, che deve essere aperta.
  3. Posizionare il diaframma dello stetoscopio sull’arteria brachiale alla piega del gomito: il bordo del diaframma deve trovarsi sotto il manicotto. Il paziente deve avere il braccio disteso, senza tensione o rigidità. Mettere quindi gli auricolari nelle orecchie.
  4. Chiudere la valvola girandola in senso orario finché non si blocca, senza però forzarla.
  5. Gonfiare il manicotto fino a quando l’ago sul manometro indica i 180-200 mmHg.
  6. Aprire la valvola girandola delicatamente in senso antiorario per liberare l’aria presente nel manicotto. Non appena sentirete il rumore della pulsazione (suono di Korotkoff) avrete la pressione sistolica, ovvero la massima. Il suono si trasforma quindi in un “fruscio” intenso. Non appena questo rumore si interrompe, potrete prendere nota della pressione diastolica, chiamata anche minima. A questo punto il sangue circola liberamente e nessun suono è più udibile con lo stetoscopio.
  7. Togliere lo stetoscopio e lasciare che il bracciale si sgonfi totalmente.

Questo metodo di rilevazione è più complicato e per cui consigliato unicamente a medici e specialisti.


Ecco qualche consiglio della Dottoressa Roberta Rettagliati su come monitorare la pressione e come misurarla.

Come leggere i valori rilevati con un misuratore di pressione?

 Come interpretare i risultati ottenuti con un misuratore di pressione?

La pressione sanguigna misura la forza esercitata dal sangue sulle pareti delle arteria. I risultati ottenuti sono divisi in due valori e l’unità di misura è il mm di Mercurio.

  • Il primo valore rilevato indica la pressione sistolica, comunemente chiamata ‘massima’, e corrisponde al momento in cui il cuore pompa il sangue nelle arterie.
  • Il secondo valore indica la pressione diastolica, chiamata anche ‘minima’, e corrisponde alla pressione che rimane nelle arterie nel momento in cui il cuore si ricarica di sangue per il battito successivo.

Secondo la SIIA, la Società Italia dell’Ipertensione Arteriosa, e il Ministero della Salute, la tabella che segue classifica i valori pressione negli adulti.

In un soggetto sano, la pressione arteriosa ideale corrisponde a massimo 140/90 mm/Hg, oltre questi valori si parla di ipertensione.

Pressione arteriosa Pressione sistolica in mmHg Pressione diastolica in mmHg
Ottimale 90 – 119 e 60 – 79
Normale – Alta 120 – 129 e 80 – 85
Pre-ipertensione 130 – 139 e 85 – 89
Ipertensione di grado I 140 – 159 e 90 – 99
Ipertensione di grado II 160 – 179 e 100 – 109


 
A cosa sono dovuti i valori anormali della pressione?

Sono molti i fattori che possono influenzare il livello di pressione sanguigna. Quest’ultima varia anche durante il giorno e la notte e dipende anche da dove ci si trova quando si effettua la misurazione.

Altri elementi che possono influenzare i valori della pressione arteriosa ottenuti e che possono essere controllati sono:

  • Utilizzare un bracciale della misura sbagliata: il fatto che il bracciale si tenga saldamente in posizione non vuol dire che la misura è quella più adatta. Se utilizzate un misuratore di pressione da braccio, bisogna tener conto della circonferenza del braccio e misurarla all’altezza tra la spalla e il gomito. Scegliere quindi la taglia giusta.
Circonferenza del braccio (cm) Taglia del bracciale
18 – 22 cm Small
22 – 32 cm Medium
32 – 45 cm Large
  • Utilizzare in modo scorretto il bracciale: assicurarsi di posizionare correttamente il bracciale. Dopo averlo indossato, verificare che il sensore sia ben posizionato sull’arteria brachiale/omerale. Il bracciale deve aderire bene, ma non essere troppo stretto. Il tubo dell’aria dovrebbe scendere lungo l’interno del braccio. Per ulteriori dettagli, fare riferimento al manuale utente specifico del dispositivo.
  • Eseguire determinate attività prima della misurazione: evitare di mangiare, bere alcolici o bevande a base di caffeina, fare attività fisica o fumare 30 minuti prima di misurare la pressione sanguigna. Inoltre, è consigliabile rilassarsi 5-15 minuti prima di effettuare la misurazione della pressione arteriosa. I momenti ideali della giornata sono appena alzati o prima di andare a coricarsi. Si consiglia inoltre di non misurare la pressione sanguigna quando si è sotto stress, preferire un luogo tranquillo e familiare.
  • Posizione scorretta: ricordiamo che per avere dei valori più precisi, è necessario assumere una posizione corretta ed evitare movimenti bruschi.

 Perché è importante monitorare la pressione?

I cardiologi raccomandano la misurazione della pressione per i seguenti scopi:

  • Confermare la diagnosi e verificare che l’ipertensione è comparsa solamente durante la visita medica.
  • Individuare l’ipertensione che non ha presentato alcun sintomo.
  • Valutare l’efficacia del trattamento.
  • Monitorare la salute del proprio cuore.

Adesso sapete come si misura la pressione comodamente da casa. Se non avete ancora un dispositivo per misurare la pressione, date un’occhiata a tutti i misuratori di pressione disponibili su Girodmedical.

 

Per sapere di più su come misurare le pressione, potete leggere i nostri articoli precedenti:

 

Referenze bibliografiche

https://www.wikihow.it/Misurare-la-Pressione-con-uno-Sfigmomanometro

http://siia.it/per-il-pubblico/ipertensione/come-si-misura-la-pressione-arteriosa/

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/cardiologia/come-si-misura-la-pressione

http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?id=18&area=Malattie_cardiovascolari

nos experts répondent à vos questions sur le rameur chez girodmedical

Bisogno di un consiglio? Contattaci! Il nostro Servizio di Assistenza è a vostra disposizione al numero gratuito 02 40 70 84 10 per aiutarvi a fare la scelta migliore dal lunedì al venerdì dalle 10h alle 12h30 e dalle 14h alle 17h, giorni festivi esclusi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *